XXIV edizione di Puliamo il mondo a Piazza Armerina

COMUNICATO STAMPA

XXIV edizione di Puliamo il mondo a Piazza Armerina

Il Parco urbano San Pietro location della manifestazione

Domenica 9 ottobre replica della manifestazione per proseguire la pulizia

Piazza Armerina 4 ottobre 2016

Domenica 2 ottobre il circolo Legambiente di Piazza Armerina ha organizzato il tradizionale appuntamento di PULIAMO IL MONDO, edizione italiana di Clean Up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo, ormai alla ventiquattresima edizione.

Una campagna di pulizia che comunica la necessità e la voglia di riappropriarsi del proprio territorio prendendosene cura, che segna il bisogno della gente di mettersi in relazione per tutelare gli spazi pubblici, prendendo coscienza che, oltre a ripulire, si dovrebbe imparare a non sporcare.

L’edizione 2016 della manifestazione è stata dedicata all’integrazione e all’abbattimento delle barriere ed ha avuto come motto, in tutta Italia Puliamo tutti insieme il mondo dai rifiuti, dall’indifferenza, e dalle barriere fisiche, culturali e mentali, per un’Italia davvero sostenibile, aperta al dialogo e alla partecipazione attiva”.

Dichiarano i responsabili dell’associazione: “abbiamo individuato come area di azione il Parco urbano San Pietro, esteso circa 40.000 mq, una delle zone meno conosciute dagli stessi cittadini ma spesso oggetto di incuria ed atti vandalici, come gli incendi di quest’estate che hanno distrutto diversi alberi monumentali. Abbiamo cominciato l’azione di pulizia dalla parte più in alto del parco, quella con ingresso da via Silvia ma, ovviamente, ci sarà ancora bisogno di tanto lavoro ed è per questo che abbiamo deciso di riproporre l’iniziativa domenica 9 ottobre”.

Durante la prima parte della giornata i volontari sono stati raggiunti dalla visita dell’assessore Gagliano che si è reso disponibile per supportare le prossime domeniche di pulizia del parco.

Il parco urbano è un bene comune e come tale va tutelato, cominciando a prevedere la chiusura del cancello nelle ore notturne, attività di manutenzione straordinaria, per organizzare in seguito attività di animazione dello spazio verde che restituiscano ai cittadini un importante spazio pubblico e sociale, integrando in questo ovviamente il giardino Garibaldi, che oggi più che mai necessita di controllo e manutenzione.

Un doveroso ringraziamento va a tutti i cittadini e alle associazioni che sono scese in campo con noi: la cooperativa sociale Alisea, l’AGEDI, gli scout avventisti, lo SPRAR di Don Bosco 2000, oltre, naturalmente, i volontari di Legambiente.

Ringraziamo infine la ESSO di Maenza che ci ha donato il carburante per i tagliaerba.

L’appuntamento è fissato per domenica 9 ottobre, alle ore 9.00, sempre al cancello di via Silvia per proseguire l’attività iniziata domenica scorsa.

Ufficio stampa Piazzambiente

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: