L’amministrazione Miroddi vuole modificare lo Statuto Comunale. Ci riuscirà?

Prima di andare subito al dunque, mi sembra doveroso fare un piccolo riassunto su cosa sia lo statuto comunale e quale sia la sua importanza.

Lo statuto comunale è l’atto normativo del Comune, viene approvato ed emendato dal Consiglio Comunale, tale statuto, tra le tante, serve a stabilire l’ordinamento generale del Consiglio stesso. Viene considerato come l’atto fondamentale di un Comune, con lo statuto, infatti, vengono stabilite le regole per la sua amministrazione interna ed in più sono citati anche i fini ed i mezzi per il raggiungimento delle suddette regole.

Lo statuto vigente, composto da 90 articoli, è stato approvato nel 1994 ed ha subito poche modifiche, l’ultima infatti risale al luglio del 2002.

Nonostante l’età apparente, Il vigente statuto è ancora oggi considerato da molti ex consiglieri, che hanno avuto modo di lavorare alla sua stesura, un atto normativo all’avanguardia, per tale motivo la notizia di un possibile stravolgimento ha suscitato non poche perplessità, nel frattempo il nuovo statuto è al vaglio dei consiglieri comunali che avranno l’onere (o l’onore) di promuoverlo o bocciarlo.

Lo statuto presentato dall’attuale Giunta Comunale si presenta con 78 articoli e diversi punti che al momento reputo (ma non sono il solo) poco chiari, ad esempio l’articolo 55 sul diritto d’informazione, vede il Sindaco dotato di un potere di veto (temporaneo?) su atti che lo stesso può definire riservati. L’altro articolo invece è il 68 e riguarda “incarichi dirigenziali e di alta specializzazione”, anche su questa modifica sono stati sollevati dubbi e perplessità.

In ogni caso, va ribadito che sarà il Consiglio Comunale a valutare e a decidere se queste sostanziali modifiche allo statuto sono frutto di uno studio approfondito o se invece si tratta di un tentativo maldestro di questa amministrazione cambiare le regole a proprio favore.

In allegato il nuovo statuto: Clicca QUI

Benito Rausa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: