SPORT LOCALE

La Gear Bevande Calì batte il Catania C5 e allunga in classifica.

GEAR BEVANDE CALI’ vs CATANIA CALCIOa5 9 a 3


Scontro al vertice per la GEAR che sabato 15 dicembre ospita il Catania c5. Mister La Morella schiera: Castronovo, Alessandro, Rolo, Falcone e Tamurella. La partita non inizia nel migliore dei modi per i padroni di casa che subiscono le iniziative degli ospiti. Dopo 5 minuti i catanesi trovano il gol del vantaggio su punizione. Passa un solo giro d’orologio e Alessandro segna il gol del pari sugli sviluppi di un calcio di punizione. I padroni di casa provano a rendersi pericolosi con Tamurella e Alessandro ma sono gli ospiti a segnare per primi il secondo gol; il numero 13 che colpisce la parte interna del palo con tiro potente e preciso su cui Castronovo non può nulla. Mister La Morella manda in campo il capitano Suffia che a pochi minuti dall’ingresso in campo segna il gol del pari. Altra grande azione del numero 13 ospite che serve un compagno di squadra lasciato solo dai padroni di casa a un metro dalla porta per il più facile dei gol. Tamurella trova il gol del 3 a 3 con un potente tiro da centrocampo. A pochi minuti dal termine Suffia porta in vantaggio la Gear per la prima volta nel match segnando il gol del 4 a 3 che chiude il primo tempo. Un primo tempo sofferto per i padroni di casa che fa presagire una ripresa equilibrata e combattuta.
Secondo tempo che ripropone un copione già visto all’inizio della prima frazione di gioco con gli ospiti che spingono per trovare il gol e i padroni di casa sugli scudi pronti a far male con micidiali ripartenze. Falcone è bravo a farsi trovare pronto e segna il gol del 5 a 3 dopo un rimpallo. Ora i padroni di casa sopra di due sembrano aver trovato più fiducia nel proprio gioco. Bruno segna il sesto gol mettendo in sicurezza la partita. Gli ospiti provano a rientrare in partita in tutti i modi, ma il portiere del Catania perde palla uscendo dalla porta e viene castigato da Tamurella che sigla il 7 a 3. Gli ospiti adesso sembrano essere in balia dei padroni di casa che trovano la via della rete altre due volte con Falcone e Bruno
per un risultato finale di 9 a 3. Un secondo tempo senza storia con i padroni di casa che hanno fornito una prestazione quasi perfetta in entrambe le fasi del gioco. La Gear sarà impegnata in trasferta a Messina il prossimo sabato 22 dicembre per chiudere l’anno nel migliore dei modi.
Da segnalare episodi di violenza accaduti a fine primo tempo tra pochi isolati tifosi di entrambe le squadre, con i tifosi ospiti che, oltre un atteggiamento aggressivo, hanno invaso il campo dando inizio a momenti concitati che rischiavano di rovinare una bellissima giornata di sport dove, entrambe le squadre, stavano esprimendo un eccellente calcio. 
Ci auguriamo di non vedere mai più scene del genere causate per di più da un eccesso di nervosismo. 

Giuseppe Nicotra

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: