NEWS LOCALI

Il cons. Vullo: “Forza Italia resta in maggioranza, le scelte dell’on. Lantieri non ci sorprendono”

[COMUNICATO STAMPA]

Apprendiamo, con non poca sorpresa, della volontà di Forza Italia di non voler entrare in maggioranza. In realtà occorre specificare che a dichiararsi all’opposizione è una corrente da pochi mesi in carica, che fa capo al deputato regionale e che non solo non hai mai sostenuto l’amministrazione Cammarata, ma che alle ultime elezioni era addirittura il diretto avversario.
Da tre anni, infatti, Forza Italia è rappresentata da un gruppo consiliare formato da Giuseppe Gagliano che esprime l’assessore Cancarè e da poco il consigliere-assessore Di salvo, quali referenti politici dell’assessore regionale Falcone che restano fedeli, come anche dichiarato sulla stampa, ancor prima che ad una maggioranza, al progetto politico che li ha visti protagonisti e vincitori nel 2018, proprio con Forza Italia.
Inverosimili appaiono le motivazioni del comunicato che mal celano ben altro, evidentemente. Attribuire al sindaco la responsabilità della mancata convergenza, oltre ad essere palesemente falso e anche scorretto.
IL sindaco ha dapprima, a partire dalla riunione dell’11 settembre u.s., in cui hanno partecipato diverse forze politiche, ha esposto il lavoro svolto nei primi tre anni di amministrazione, aprendo al più ampio coinvolgimento di chi aveva insistentemente richiesto di avviare un dialogo, indicando puntualmente le linee programmatiche che sinteticamente ribadiamo: lotta al caro acqua, riorganizzazione sanitaria ripartendo dal nostro “Chiello”, riqualificazione urbana del centro storico e delle periferie, riqualificazione e sviluppo produttivo dei boschi, aree di sviluppo come l’ex siace che diventerà un centro fieristico, e l’ ex cinema ariston, promozione della città a partire dal palio dei normanni che dovrà vedere istituto l’ente, al sito UNESCO che dovremo “avvicinare”alla città partendo proprio dal museo che oggi è realtà. Progetti in gran parte in corso di esecuzione.
Subito dopo ha accolto le richieste di Forza Italia, di un azzeramento di giunta per far confluire in maggioranza anche chi fino a quel momento era stato fuori. Azzeramento che si sarebbe dovuto verificare nel momento in cui fosse stata pronta la nuova squadra di governo espressione di chi avrebbe condiviso il progetto. A ciò, proprio la componente del deputato regionale non ha mai voluto dare seguito probabilmente perché trovatasi spiazzata dall’apertura del sindaco e nella assoluta incapacità di gestire e risolvere questioni interne al proprio gruppo e, certamente, del tutto estranee all’amministrazione Cammarata. Il tutto, approfittando anche di questioni legate anche ad altri gruppi politici che siamo fiduciosi vengano chiarite nelle prossime ore.
Dunque, appare davvero pretestuoso il tenore delle dichiarazioni che malcelano una volontà che evidentemente è stata sempre ben lontana dal riorganizzare un’area politica che, forse viene considerata più che un valore, un mezzo di cui servirsi. Come gruppo politico di maggioranza che esprime il sindaco Cammarata, prendiamo atto della volontà di questa componente di forza Italia e rimandiamo il confronto in consiglio comunale sui temi e progetti posti dal sindaco.
Dino Vullo
Capogruppo #diventerà bellissima

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: