NEWS LOCALI

Il Centro Destra italiano è gravemente malato

“Il centro sinistra” vince grazie al “centro destra”, il Movimento 5 Stelle scompare ed è prossimo a confluire interamente nel PD.

Elezioni dagli esiti quasi scontati, poche, pochissime sorprese. In questa analisi, voglio concentrarmi esclusivamente sullo stato di salute della destra italiana. A destra hanno fatto di tutto per perdere questa tornata elettorale, non tanto per l’inchiesta di Fanpage, che sostanzialmente ha svelato i segreti di pulcinella della politica italiana, ma più perché sono stati scelti personaggi a cui non affiderei nemmeno un monopattino. La destra italiana è uno zombie arroccato nelle sue idee alquanto anacronistiche e non prova nemmeno a guardare avanti. Hanno condotto una politica accarezzando idee “no vax” che sono minoritarie oltre che pericolose e deleterie. La Lega è in grosso affanno, ma lo era già da prime dello scandalo Morisi. La Lega non attira più, c’è un Salvini che appare totalmente incapace di “intendere e volere” preso costantemente a pesci in faccia da Draghi, confuso sul suo ruolo: fa opposizione, ma sta al governo. Sta al governo, ma fa opposizione. Sono certo che nella Lega sta per giungere la resa dei conti. Tutto ciò è oramai sotto gli occhi di tutti, il continuo affanno di Salvini si riflette nei sondaggi. Forza Italia è un partito che non dovrebbe più esistere (viste le vicende giudiziarie) fortunatamente sta lentamente scomparendo. Qualcuno lo definisce un partito “moderato”, ma Forza Italia è un’amalgama di persone che non hanno nulla da spartire, ognuno pensa per se, non c’è una visione comune, non c’è nulla, è un partito senza capo né coda, soprattutto nel sud Italia. Fratelli d’Italia è l’unico partito che tiene in piedi la coalizione. Ma c’è poco da gioire. Il partito della Meloni sta sostanzialmente raccogliendo l’elettorato deluso della Lega, ma l’impianto partitico resta vecchio e immutato. Il partito sta per diventare trampolino di lancio per arrivisti, transfughi ed in generale di chiunque possa portare qualche voto in più. Di fatto il partito è privo di una reale agenda politica, oltre al fatto di ammiccare costantemente alla galassia “no vax”. Lo scandalo Fanpage, non mi sorprende poiché racconta una realtà abbastanza diffusa nel panorama politico italiano. Insomma, il centro destra non funziona più e credo che la bassa affluenza vada letta anche in questi termini, oltre al fatto che, in questa fase di transizione pandemica, vi è un aumento costante di sfiducia nella politica, dovuto soprattutto alla inadeguatezza degli attori politici presenti nel panorama italiano. Ultima constatazione: le periferie saranno le prossime protagoniste, nel bene o nel male.

Benito Rausa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: