NEWS LOCALI

Guida tecnico tattica sul bollettino serale (dillo a zia Concetta)

Ma come min**ia si legge sto bollettino sugli aggiornamenti del covern, scusate del covid? Ogni sera da oltre un anno sulla pagina del Sindaco viene pubblicato il bollettino contenente tutti i dati del giorno relativi al contagio, ma a molti la decodificazione di tale bollettino risulta di non facile comprensione. Tranquilli, ci penso io! 

Il bollettino si compone sostanzialmente di tre (3 a numero) colonne, sopra di essa è riportata la data a cui si fa riferimento. Nelle tre colonne troviamo le voci: nuovi positivi, negativi e deceduti. Con “nuovi positivi” si intendono coloro che sono risultati positivi ad un tampone molecolare,  che poi siano sintomatici o asintomatici teoricamente non sarebbe affar vostro, ma con i nuovi parametri l’eventuale ospedalizzazione potrebbe comportare la possibilità di un passaggio da una zona bianca ad una gialla, ad una rossa o, al contrario, qualora non vi fossero molti  ospedalizzati si procederà a passare da una zona rossa ad una bianca. Nella seconda colonna troviamo la voce “negativi” sono coloro che sono risultati negativi al tampone molecolare e vengono quindi classificati come guariti, possono finalmente riassaporare un po’ di libertà. La terza colonna è quella che vorremmo restasse sempre a 0, si tratta infatti dei deceduti, coloro che purtroppo ci hanno lasciato. 

In fondo troviamo il totale dei deceduti e il totale dei positivi, cioè coloro che attualmente hanno contratto il Covid-19 e attendono di poter guarire. I soggetti positivi vengono seguiti dalle USCA “Unità Speciali di Continuità Assistenziale”  sono dei sanitari che seguono il decorso della malattia del soggetto positivo. 

Altro dubbio amletico: “il bollettino della Regione Siciliana segnava 0 positivi in tutta la provincia di Enna, come mai adesso vedo che ci sono dei soggetti positivi? Cosa ci stanno mucciando?”

I laboratori che svolgono le analisi dei tamponi sono tenuti a comunicare entro un certo orario i dati alla Regione, dopo tale comunicazione però il loro lavoro d’analisi continua. Questo probabilmente e ciò che porta alle incongruenze con il bollettino Regionale. In ogni caso i sindaci si rapportano direttamente con le ASP di riferimento che hanno sicuramente più contezza della situazione giornaliera. I soggetti positivi eventualmente non comunicati alla Regione verranno comunicati dall’ASP il giorno seguente. 

Quanti vaccinati? Quanti senza? Quanti con la cipolla? Per i dati sulle vaccinazioni bisogna andare sul sito dell’ASP Enna che troverete se cliccate qui.

Tutte le altre richieste sono superflue, inoltre se siete contrari al “green pass” perché lederebbe la privacy o un vostro diritto, per coerenza non dovrebbe importarvi nulla se un soggetto positivo sia vaccinato o meno. 

Spero di esser stato chiaro. Se non siete ancora convinti vi suggerisco di consultare un medico poiché potreste avere un problema di comprensione del testo.

Benito Rausa 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: