Due giovani piazzesi alle prese con l’identità visiva del Palio dei Normanni.

Il Palio dei Normanni, attrazione principale del mese di agosto della città di Piazza Armerina, una sfilata capace di mobilitare curiosi da tutta Italia.
Amato, criticato, snobbato e assai spesso preda di squallidi giochi politici. Di chi è il Palio dei Normanni? Dei cittadini, penso, credo, insomma non lo so. Non l’ho ancora capito.
Di una cosa sono però sicuro: il Palio dei Normanni batte dentro ogni piazzese, batte forte nonostante tutto e tutti. E cosi dopo l’annuale e scontata polemica il 12,13 e 14 agosto ci catapultiamo in tre giorni di storia, musica e magia.

Questa premessa era d’obbligo per introdurvi il lavoro svolto da due giovani piazzesi che probabilmente conoscerete già: Simone Guccio e Mattia Zingale che di mestiere fanno i grafici, si occupano cioè di comunicazione visiva (perdonatemi ragazzi se ho dovuto riassumervi così).
Come ho detto sopra il Palio dei Normanni batte dentro ogni piazzese, i due visionari certamente non sono immuni da ciò ed ecco che hanno dato vita ad un lavoro grafico di tutto rispetto.
Una bozza, un segnale, una sveglia, questo lavoro vuol dire una cosa sola: creiamo un marchio Palio dei Normanni, trasformiamolo in un simbolo riconoscibile oltre la Bellia, oltre Palermo, oltre lo stretto di Messina, non lasciamo nulla al caso.
Negli anni il Palio dei Normanni non ha mai acquisito una propria identità, ogni anno una nuova veste, un nuovo concept ma mai un “marchio di fabbrica” che ci facesse sussultare alla sua vista trovandoci nella lontana Bologna. L’obiettivo è quelli di creare un’identità al Palio dei Normanni.
Manifesti vari, il biglietto per l’ingresso al campo, l’opuscolo con la storia del Palio i due giovani piazzesi hanno proprio pensato a tutto. A far da sfondo i quattro colori che rappresentano i quattro quartieri della città di Piazza Armerina.
Queste le parole di Mattia e Simone: “Consapevoli del ruolo fondamentale che la comunicazione gioca al giorno d’oggi, abbiamo voluto dare un volto ben definito ad una delle rievocazioni medievali più importanti del Sud. Abbiamo deciso di pubblicare questo progetto con la speranza che sia uno stimolo per la Città e le Istituzioni, con l’augurio che la comunicazione visiva di un patrimonio come il nostro non venga più lasciata al caso.”

Conosco bene i miei concittadini, so bene che già in molti stanno storcendo il naso (altrimenti che piazzesi sarebbero) ma li voglio tranquillizzare, questo lavoro è solo una bozza di qualcosa di più grande ma che certamente vuole coinvolgere amministratori e cittadini nel creare un’identità attorno al Palio dei Normanni.

Qui sotto trovate il lavoro svolto dai ragazzi:
https://www.behance.net/gallery/83035529/Palio-dei-Normanni?fbclid=IwAR1KRwNuA4ffA61fFTA4Upnm3RjflZrugU9rQYfHnq-eRMz4ZzXeb4ijoIQ
Buona visione
Benito Rausa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: