Tra passione e tradizione: ad Aidone, i riti della Settimana Santa fotografati da Woodbridge e Del Chiaro

La Settimana Santa aidonese nel 1956 testimoniata dagli scatti dei ricercatori americani

La Settimana Santa: da sempre, una delle costanti distintive della tradizione religiosa al meridione d’Italia. In Sicilia, i riti di preparazione alla Pasqua, infervorano da secoli l’immaginario collettivo di credenti e non solo. Nei grandi e piccoli centri dell’Isola, giovani e anziani, bambini e adulti, folle di semplici curiosi e tanti forestieri – come da piacevole consuetudine – fanno da umano contorno a processioni e rappresentazioni tradizionali della passione di Cristo. Uniti nell’attrattiva di un folklore che mai tramonta, ma ci rende popolari in tutto il mondo.

L’Archeoclub Aidone – Morgantina, nei locali della Società Artigiani di P.zza Umberto I, giorno 22 marzo alle ore 17:30, apre al pubblico la Mostra Fotografica sui riti della Settimana Santa nella tradizione aidonese.

Protagonisti, saranno gli scatti inediti dei ricercatori di Morgantina John Woodbridge e Mario del Chiaro (Princeton University, 1956). Una ricca serie di testimonianze fotografiche del sentire religioso comune al sud Italia negli anni Cinquanta, che tra passione e tradizione si dispone nell’intesa ben riuscita di autoctoni e forestieri.

L’evento, introdotto da Alessandra Mirabella – presidente Archeoclub “Aidone – Morgantina” –  proseguirà con l’intervento del direttore del Museo Diocesano di Piazza Armerina Don Filippo Salamone,  e  sarà coadiuvato dalla partecipazione di Amalia Lanigra (“Riti e tradizioni della Settimana Santa) e Lorenzo Stimolo (‘Giunta’ di Pasqua del 1960 – La rivolta popolare).

Ambra Taormina

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: