Succdì aogg – è accaduto oggi 24 Novembre

Il 24 Novembre 2009 la ndrangheta uccideva barbaramente Lea Garofalo che aveva deciso di testimoniare le faide della sua famiglia e quelle del suo ex compagno.

Dopo aver rivelato gli affari di droga e un omicidio da parte di suoi familiari affiliati ad una cosca mafiosa, Lea Garofalo,  nel 2002 viene ammessa al programma di protezione insieme alla figlia, salvo poi essere  estromessa nel 2006 poiché definita collaboratrice non attendibile: si appella alla magistratura e nel 2007 viene riammessa al programma di protezione.

Nell’Aprile del 2009 però decide di rinunciare ad ogni tipologia di tutela, ciò risulterà fatale: nel Maggio del 2009 sfugge ad un tentativo di rapimento, il 24 Novembre dello stesso anno viene attirata con l’inganno dal suo compagno (facente parte della ndrangheta) ed insieme ad un complice verrà uccisa. Il suo corpo verrà dato alle fiamme, i resti furono ritrovati solamente nel 2012 grazie ad una testimonianza.

Un po’ di giustizia arrivò nel Giugno del 2014, i responsabili infatti vengono condannati definitivamente a diversi ergastoli.

Il coraggio di Lea viene ricordato ogni 21 Marzo, sono molteplici le opere a lei dedicate: dal film ad un pezzo dei Litfiba intitolato “Maria Coraggio”.

Benito Rausa

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: