Succdì aogg- è accaduto oggi 12 Novembre

il 12 Novembre 2003 a Nissiriya (Iraq) un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiò davanti la base italiana dei Carabinieri, lo scoppio provocò l’esplosione del deposito di munizioni presente nella base. Morirono 19 italiani e 9 iraqeni, 58 furono i feriti.

L’esercito italiano venne impegnato nella missione di peacekeeping (missione di pace) in Iraq, denominata “Operazione Antica Babilonia”, tale operazione fu autorizzata dall’ONU solamente dopo la fine dei bombardamenti e della presa delle maggiori città, in verità, nei fatti, la coalizione anti Saddam non aveva il pieno controllo del territorio, ed infatti gli attentati ai danni della coalizione furono numerosi.

La Guerra all’Iraq iniziò nel 2003 per finire ufficialmente, col passaggio di tutti i poteri alle autorità iraqene, solamente nel 2011.

I motivi dell’inizio della seconda guerra del golfo sono materiale per il cinema, l’Iraq di Saddam infatti non possedeva nessun arsenale di armi di distruzione di massa, cosi come gli USA temevano.

Benito Rausa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: