I commercianti della Piazza Boris Giuliano ripuliscono l’area adibita al deposito dei rifiuti. Amministrazione assente.

Alcuni commercianti di Piazza Boris Giuliano ripuliscono l’area adibita al deposito della spazzatura, l’amministrazione e la Tekra dove sono?

È stata una scena alquanto insolita quella a cui ho assistito questa domenica pomeriggio dove, tre commercianti, proprietari dei pub presenti nella cosiddetta “Villetta”, hanno interamente ripulito l’intera area dove sono collocati diversi bidoni dell’immondizia.

La domenica infatti la società che si occupa della raccolta dei rifiuti non effettua il servizio, chi conosce la città sa benissimo che il sabato sera la zona della Villetta è quella in assoluto più frequentata ed i diversi pub accumulano molti sacchi della spazzatura che per loro diventano un grosso problema, soprattutto se poi devono tenerli all’interno del locale, una cosa del genere violerebbe le disposizioni igieniche-sanitarie con possibili conseguente gravose per le attività commerciali.

Il problema dell’assenza della raccolta dei rifiuti domenicale è una ferita aperta risentita generalmente da tutta la città, non mancano i puntuali servizi fotografici sulle condizioni impietose delle zone adibite al deposito dei rifiuti, assai spesso poi si tratta di zone centralissime, si veda ad esempio la Via Gen. Cascino deturpata praticamente ogni domenica dai diversi cumuli di spazzatura.

Un problema che non accenna a scomparire, tra inciviltà, assenza di controlli ma soprattutto da una totale assenza di coordinamento tra la Tekra e l’amministrazione comunale, tutto ciò non coinvolge i soli commercianti della Villetta che già da oramai troppo tempo convivono con tali disagi, anche gli abitanti della zona sono pienamente coinvolti e sono costretti a fare improbabili slalom tra i rifiuti, senza considerare poi l’altra annosa problematica legata al randagismo che si sposa benissimo con la questione dei rifiuti. Si salvi chi può!

I commercianti un po’ stizziti ma volenterosi hanno bonificato la zona con i mezzi a loro disposizione, eppure non spetterebbe a loro effettuare questo servizio, d’altronde pagando profumatamente le tasse ci si aspetterebbe un servizio quantomeno all’altezza ed invece la situazione ha generato e sta generando continui malumori tra commercianti e cittadini.

L’amministrazione intervenga al più presto in soccorso di quei contribuenti che attualmente si sentono abbandonati e bistrattati su tutti fronti, sotto Natale questa problematica non potrà che degenerare ulteriormente creando altri danni ad una già fragilissima economia locale che sta risentendo in maniera negativa di un’amministrazione assente e costantemente colpita da lotte intestine.

La zona attualmente è stata ripulita, i commercianti non hanno voluto farsi fotografare. Capisco la loro rabbia.

Benito Rausa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: