BUROCRAZIA ZERO, VENTURINO: “SNELLIRE LE PROCEDURE BUROCRATICHE PER SBLOCCARE L’ECONOMIA SICILIANA”

COMUNICATO STAMPA

4.10.2016 

BUROCRAZIA ZERO: AL VIA IN COMMISSIONE AFFARI ISTITUZIONALI ALL’ARS L’ITER

PER LA DISCUSSIONE DEI DISEGNI DI LEGGE, VENTURINO: “SNELLIRE LE PROCEDURE BUROCRATICHE PER SBLOCCARE L’ECONOMIA SICILIANA”

Al via oggi in Commissione Affari Istituzionali all’Ars la discussione generale sui disegni di legge che affrontano le problematiche legate alla lentezza della burocrazia in Sicilia. Tra i disegni di legge in discussione anche il ddl 765 che porta la firma del vice presidente vicario dell’Ars Antonio Venturino.

“Al momento non posso che esprimere una moderata soddisfazione e allo stesso tempo un ringraziamento al presidente Salvatore Cascio per aver avviato l’iter burocratico che se dovesse trovare la condivisione in Commissione e, successivamente, in Aula potrebbe riattivare quel meccanismo di fiducia tra cittadini e politica che da tempo è andato perduto”, afferma il vice presidente vicario dell’Ars Antonio Venturino.

“Lo snellimento delle procedure burocratiche, in tutte le fasi dei vari processi dell’azione amministrativa – aggiunge Venturino – diventa fondamentale anche per sbloccare un’economia che, purtroppo, nell’Isola è stagnante da anni. Avere, per esempio, un unico sportello a cui rivolgersi per esaurire le procedure burocratiche e il principio di responsabilità amministrativa con sanzioni per i responsabili dei procedimenti amministrativi, la certezza dei tempi delle pratiche sono fondamentali non soltanto per agevolare i nostri imprenditori, ma anche per attrarre gli investimenti stranieri che spesso sono frenati proprio a causa della lentezza della macchina burocratica”, conclude Venturino.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: